Home2019-09-17T14:49:40+02:00

Makalala

Le radici di questa avventura affondano nel passato, risalendo circa a 30 anni fa, quando una coppia di giovani cesenati scelsero il servizio civile internazionale come alternativa valida al servizio militare. Entrambi esercitavano la professione di insegnanti presso un seminario (scuola secondaria) a Mafinga. L’esperienza durò due anni durante i quali nacque Malaika.
All’età di 25 anni Malaika fa ritorno in Tanzania, dove vive un’esperienza di condivisione all’interno di uno dei tanti orfanotrofi di proprietà della Diocesi di Iringa dislocati sul territorio, gestito da suore teresine.
Nel 2001 Malaika, di ritorno dall’Africa, conosce Cinzia con la quale ripartirà alla fine dello stesso anno per l’orfanotrofio di Tosamaganga; dal loro incontro nasce un sogno comune di poter costruire e avviare un villaggio per bambini pensato in modo differente rispetto alla maggior parte degli altri, sia dal punto di vista strutturale che dal punto di vista organizzativo.

  • PROGETTO: Costruzione centro accoglienza per bambini orfani e con altri problemi

  • LUOGO: Makalala (Mafinga), distretto di Mufindi, regione di Iringa

  • NAZIONE: Tanzania, East Africa

  • PROMOTORE: Malaika Giovannini, a nome di “MAKALALA”

  • IN COLLABORAZIONE CON: Diocesi di Iringa (Tanzania) 

  • ARCHITETTI PROGETTO:Giulio De Giovanni (CaritasAssisi), Filippo Frazzetta ( Co.p.e Catania)

  • IMPRESA COSTRUTTRICE: Mlando Workshop (Makambako- Njombe, Tanzania)

  • INIZIO LAVORI DI COSTRUZIONE: Aprile 2003

Makalala

Le radici di questa avventura affondano nel passato, risalendo circa a 30 anni fa, quando una coppia di giovani cesenati scelsero il servizio civile internazionale come alternativa valida al servizio militare. Entrambi esercitavano la professione di insegnanti presso un seminario (scuola secondaria) a Mafinga. L’esperienza durò due anni durante i quali nacque Malaika.
All’età di 25 anni Malaika fa ritorno in Tanzania, dove vive un’esperienza di condivisione all’interno di uno dei tanti orfanotrofi di proprietà della Diocesi di Iringa dislocati sul territorio, gestito da suore teresine.
Nel 2001 Malaika, di ritorno dall’Africa, conosce Cinzia con la quale ripartirà alla fine dello stesso anno per l’orfanotrofio di Tosamaganga; dal loro incontro nasce un sogno comune di poter costruire e avviare un villaggio per bambini pensato in modo differente rispetto alla maggior parte degli altri, sia dal punto di vista strutturale che dal punto di vista organizzativo.

  • PROGETTO: Costruzione centro accoglienza per bambini orfani e con altri problemi

  • LUOGO: Makalala (Mafinga), distretto di Mufindi, regione di Iringa

  • NAZIONE: Tanzania, East Africa

  • PROMOTORE: Malaika Giovannini, a nome di “MAKALALA”

  • IN COLLABORAZIONE CON: Diocesi di Iringa (Tanzania) 

  • ARCHITETTI PROGETTO:Giulio De Giovanni (CaritasAssisi), Filippo Frazzetta ( Co.p.e Catania)

  • IMPRESA COSTRUTTRICE: Mlando Workshop (Makambako- Njombe, Tanzania)

  • INIZIO LAVORI DI COSTRUZIONE: Aprile 2003

Il nostro villaggio

Un villaggio per bambini in Tanzania

NASCITA DEL PROGETTO
L’idea della nascita di un nuovo centro di accoglienza per bambini orfani in Tanzania è maturata dopo diversi mesi di esperienze personali di volontariato (nel corso degli ultimi anni) presso un orfanotrofio già esistente in loco.

PERCHE‘ UN VILLAGGIO PER BAMBINI
Allo stato attuale delle cose la trasmissione del virus dell’ HIV in Tanzania (come nella maggior parte del continente africano) è una delle cause maggiori di morte. La popolazione è vittima di un’epidemia che sembra non avere via d’uscita e la percentuale più alta di casi di mortalità si trova tra i giovani dai 20 ai 30 anni. Sondaggi recenti rivelano zone in cui si raggiunge un 70% di mortalità causata dall’AIDS e sembra che la malattia continui ad espandersi in maniera esponenziale. Così centinaia di bambini ogni anno si ritrovano senza genitori e senza nessuno che possa prendersi cura di loro. Per questo motivo emerge la necessità incombente di creare centri che possano ospitarli e garantire loro l’indispensabile per la sopravvivenza, soprattutto nei primi anni di vita.

Ultimi Articoli

Partecipa ai nostri eventi, cene, serate, divertimento al villaggio!

Cambia il suo mondo con il tuo 5×1000:

Basta davvero poco per aiutare.
Codice Fiscale 90071840400

Si può contribuire indicando il codice fiscale della associazione nel primo riquadro del cinque per mille.